Una professionista per un percorso di sviluppo e crescita personale.

Marta Vittoria Ferrari, esercita la libera professione di psicoterapeuta e psicologa a Milano.
Con il suo lavoro aiuta i pazienti a raggiungere un maggior benessere psicologico con particolare interesse per le difficoltà ansiose, relazionali e depressive.

BIO
PSICOTERAPIA

La psicoterapia è un percorso orientato a promuovere il benessere dell’individuo attraverso la modificazione degli schemi di pensiero dannosi.

COUNSELING

Il sostegno psicologico è un breve percorso individuale d’incontri, in cui, lo psicologo aiuta la persona a potenziare le sue risorse, trovare nuove strategie per gestire i problemi…

CONSULENZA ON-LINE

Uno strumento per avvicinarsi allo psicologo in modo semplice, ottimizzando il tuo tempo.

Domande frequenti


Quando rivolgersi a uno psicoterapeuta?

E’ utile quando la problematica psicologica raggiunge livelli di gravità tali da compromettere il funzionamento sociale, personale e/o lavorativo, come nel caso di attacchi di panico, depressione maggiore o disturbi di personalità.

Dovrò affrontare anni di costose cure?

Iniziare un percorso psicoterapeutico non significa rimanere in cura per anni e anni.
A secondo del problema e della sua gravità, il percorso terapeutico può avere durate molto diverse. È diritto del paziente e impegno etico del clinico segnalare, prima dell’inizio del percorso terapeutico, la durata ipotizzata per la cura.

 

Concretamente cosa fa lo psicologo?

Lo psicologo è un professionista che lavora per il benessere degli individui, dei gruppi e delle comunità.

Lo psicologo non si occupa solo di psicopatologia, ma ha l’obiettivo di favorire il cambiamento, di potenziare le risorse e accompagnare gli individui, le coppie, le famiglie, le organizzazioni in particolari momenti critici o di difficoltà.

 

Chi è lo psicologo?

L’Ordinamento della professione di Psicologo è regolato dalla Legge italiana del 18 febbraio 1989, n. 56.

Nell’Art.1 si definisce che: “La professione di psicologo comprende l’uso degli strumenti conoscitivi e d’intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico, rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito”.

Qual è la differenza tra psicologia e psicoterapia?

Molti psicologi sono anche abilitati all’esercizio della psicoterapia, questa, nel linguaggio comune è così diventata sovrapponibile alla consulenza psicologica: non sono la stessa cosa.

A differenza dello psicologo, lo psicoterapeuta è formato per intervenire nelle situazioni psicologiche di maggior gravità (per es. disturbi di personalità, depressione, disturbi ossessivi, contesti psichiatrici). Solitamente, quando ci si rivolge allo “psicologo” perché si ha qualche problema emotivo, in realtà ci si sta rivolgendo a uno psicoterapeuta. Infatti, lo specialista che solitamente ci riceve, non soltanto ha una Laurea in Psicologia ma anche una Specializzazione in Psicoterapia.

In Italia, è possibile accedere alla formazione in psicoterapeuta solo dopo la laurea in psicologia o in medicina. Lo Psicologo, dopo la laurea, può quindi scegliere di proseguire il suo percorso professionale iscrivendosi a una Scuola di Specializzazione in Psicoterapia.

 

Come si svolge una seduta di psicoterapia?

Dopo la fase iniziale d’indagine e un colloquio di restituzione, il percorso terapeutico è costituito da colloqui psicoterapeutici della durata di 50 minuti.
La frequenza delle sedute è stabilita con il paziente e comunemente può essere settimanale o quindicinale in funzione del problema oggetto di cura.

L’approccio cognitivo-comportamentale prevede anche attività che il paziente può svolgere fuori dagli incontri settimanali in studio. Gli obiettivi terapeutici sono concordati con il clinico e il paziente ha un ruolo attivo nel processo di cura.

APPROFONDISCI

Quando è il caso di rivolgersi a uno psicologo?

È utile quando si ha necessità d’essere aiutati a prevenire o a curare un disagio, un malessere che procura sofferenza psichica.

I ritmi di vita odierni facilitano l’accumularsi di livelli di stress elevati, tali per cui, in momenti di difficoltà, le risorse di una persona possono essere insufficienti per gestire la situazione.
In questi casi può insorgere sofferenza emotiva e lo psicologo, con colloqui di valutazione e di supporto, aiuta la persona a superare il malessere e a tornare ad avere una vita soddisfacente.

 

ULTIMI POST

SE SENTI IL BISOGNO DI UN
SOSTEGNO PSICOLOGICO, CHIEDI AIUTO!

Contatta subito lo studio della Dott.ssa Marta Vittoria Ferrari per richiedere un consulto.

Invia una mail